• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Narrazione
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura

Il mio contributo alla 1ª Assemblea Congressuale di DEMOS – Democrazia Solidale – che mi ha voluto ospitare è una testimonianza che trae spunto dal racconto della guerra di Troia e di Elena che secondo la tradizione ne sarebbe stata la causa.

Il Mito greco narra infatti che la guerra di Troia si scatenò perché la bella principessa Elena, rapita dal talamo nuziale, doveva ricongiungersi alla sua famiglia e al legittimo marito…

C’è una illuminante rivisitazione contemporanea di questo Mito, nel romanzo “Cassandra” della poetessa tedesca Christa Wolf.

Cassandra, veggente e profetessa, per prima capisce che Elena non esiste, che Elena non è mai arrivata a Troia e che quindi il suo popolo sta combattendo una guerra che non vuole e sta morendo a causa di una menzogna.

E quindi vedete, cari amici, quanto sia importante che la Politica, quella autentica, abbia il dono della profezia, perché è necessario suscitare nelle menti e nei cuori delle persone tante “Cassandra” che sappiano leggere e interpretate con libero spirito critico la realtà che ci circonda senza condizionamenti di parte.

https://youtu.be/yl5iBsGW0FY

Autore

  • Emanuele Moggia

    Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni con specializzazione in Geomatica Marina, dal 2014 è sindaco del Comune di Monterosso al Mare (SP), riconfermato alle elezioni del 2020 dopo il primo mandato. È membro del gruppo di lavoro sulle aree naturali protette della Commissione Ambiente ANCI e Presidente della Comunità del Parco Nazionale delle Cinque Terre. È stato allievo della scuola di politica e cittadinanza attiva Poliedri nell’edizione 2018/19 e docente negli anni successivi.

Condividi