Fuori dai partiti e movimenti politici c’è una foresta di impegno che cresce senza far rumore, ma gli alberi per essere ben saldi hanno bisogno di radici forti che li sostengano.

Le radici forti per chi ha la vocazione di servire la Comunità non possono che crescere ed irrobustirsi con la formazione, l’elaborazione culturale ed il confronto, strumenti necessari per stimolare tanti giovani uomini e donne che sentono la necessità di “ricostruire la Politica”.

Fondazione Poliedri edited
La fondazione dell’associazione Poliedri

Partendo da questi presupposti, a seguito di un biennio di intense riflessioni ed approfondimenti, il 21 Settembre 2018 abbiamo formalmente dato vita all’associazione POLIEDRI, per promuovere la cultura come strumento imprescindibile per costruire una società responsabile attraverso persone interessate ad impegnarsi in associazioni civiche, movimenti sociali, gruppi politici e pubblica amministrazione.

Cosa facciamo?

L’attività principale dell’associazione è la Scuola di Formazione Politica e Cittadinanza Attiva, attraverso la quale aiutiamo le nuove generazioni ad essere lievito che trasforma la società, unità nel pluralismo di idee, consapevoli che la sfida formativa di risvegliare nei giovani un approccio etico alla res publica ed una forte coscienza civica è tutt’altro che semplice.

Il nome

cropped favicon 1

Il nome dell’associazione prende spunto da un passaggio dell’esortazione di Papa Francesco Evangelii Gaudium pubblicata nel 2013: 

«Il modello non è la sfera, che non è superiore alle parti, dove ogni punto è equidistante dal centro e non vi sono differenze tra un punto e l’altro. Il modello è il poliedro, che riflette la confluenza di tutte le parzialità che in esso mantengono la loro originalità » (n. 236)

Idee di fondo

Il presupposto fondante è l’urgenza di individuare cammini nuovi e persone nuove che sappiano “privilegiare le azioni che generano nuovi dinamismi nella società” all’occupazione degli spazi di potere.

Vi è infatti un modo diffuso di fare politica che travalica l’attivismo nei partiti in senso stretto e riguarda le tante, diverse dimensioni dell’impegno a servizio dell’uomo come, ad esempio, il competente esercizio di un mestiere o di una professione, la presenza costruttiva nel sociale, la promozione della coscienza civica nei tanti campi della vita comunitaria.

Condividi