Corso e calendario

Calendario

SCARICA IL CALENDARIO

Sede del Corso

Al Chiostro di Santa Maria di Castello, sulla collina originaria di Genova, accanto alla Facoltà di Architettura, in Via Santa Maria di Castello 33. La sede è stata messa a disposizione dal Consorzio Sociale Agorà, dalla Cooperativa Gente di Mare e da Tatabox .

Metodologia didattica

Il progetto formativo è impostato sulla base della metodologia euristica, definita anche come metodologia della scoperta, per condurre i partecipanti all’acquisizione dei contenuti attraverso un loro coinvolgimento costante ed attivo nei vari percorsi di studio e di interpretazione.

Il corso prevede una fase iniziale di natura prettamente teorica grazie alla quale saranno approfondite alcune tematiche fondamentali mediante lezioni frontali di due ore ciascuna a cura dei referenti del Comitato Scientifico. In particolare:

  1. La Costituzione Italiana e l’ordinamento dello Stato
  2. Contabilità dello Stato e degli Enti Pubblici
  3. Storia dei Movimenti e dei Partiti italiani
  4. La gestione amministrativa del bene pubblico
  5. Etica
  6. Dottrina Sociale della Chiesa
  7. Antropologia: i bisogni fondamentali dell’uomo
  8. Bene comune, giustizia e legalità
  9. Economia e politica: l’incidenza dell’economia sulle scelte politiche. Nuovi paradigmi derivanti dalla globalizzazione.
  10. Il sistema di welfare
  11. Sociologia
  12. Green economy e green jobs: innovazione e sostenibilità ambientale

L’attività formativa sarà svolta in presenza con il contributo di docenti membri del Comitato scientifico di Poliedri nell’ambito di tre giornate di formazione che si terranno dalle ore 9 alle ore 18 di tre sabati successivi.

Saranno poi organizzati 6 incontri al cui interno saranno approfondite tre tematiche specifiche con la seguente modalità didattica.

Per ciascuna delle due problematiche individuate, che occuperanno 2 incontri successivi, sarà individuato un docente tecnico di rifermento e si procederà secondo le seguenti fasi:

Fase A

1° incontro (sabato 9.00‐18.00/domenica 9.30‐12.30)

    1. Lezione introduttiva: il docente di riferimento inquadra la problematica mettendone in evidenza gli assunti teorici più significativi (dalle ore 9 alle ore 13 di sabato)
    2. Presentazione di 2 specifiche esperienze riferite al tema oggetto di approfondimento da parte di un testimone tecnico ed un testimone politico: “narrazione” dei problemi, delle loro cause, dei contesti e degli ambienti in cui si collocano, delle risorse a disposizione e dei vincoli che hanno costretto a specifiche scelte (dalle ore 14 alle ore 18 di sabato);
    3. Suddivisione dei temi di approfondimento (task individuali o di gruppo) da sviluppare nell’arco del mese successivo. Tale attività sarà svolta con riferimento agli items fondamentali di natura trasversale (cfr. paragrafo tematiche trasversali) e sulla base del materiale informativo/didattico che il docente di riferimento e i tutor avranno messo a disposizione degli allievi entro 15 giorni dall’avvio dell’attività didattica e che questi ultimi avranno dovuto consultare obbligatoriamente e avvio del lavoro dei gruppi (dalle ore 9.30 alle ore 12.30 di domenica)

Fase B

2° incontro – mese successivo (sabato 9.00‐18.00)

  1. Presentazione in plenaria degli esiti delle attività di studio e di approfondimento realizzate nel periodo precedente, di circa un mese, da ciascun allievo/gruppo di lavoro sulla base dei compiti affidati. Valutazione, verifica e monitoraggio dell’esperienza e revisione dei contenuti teorici e degli strumenti utilizzati con il supporto del docente di riferimento (dalle ore 9 alle ore 13 di sabato);
  2. Docenza conclusiva di sintesi e inquadramento teorico (dalle ore 14 alle ore 18 di sabato)

Il docente di riferimento dovrà presiedere entrambe le sessioni formative, svolgendo il ruolo essenziale di facilitatore e di scelta dei testimoni.

Al termine del percorso (3 giornate di formazione frontale e 6 sessioni residenziali) saranno organizzate lectio magistralis finali  su ciascuno dei tre temi affrontati e sviluppati durante la fase centrale del corso. Tale attività sarà organizzata nell’arco di una sola giornata di formazione.

Ciascun allievo sarà inoltre chiamato ad individuare un tema specifico che intende approfondire, nell’arco di 24 ore, individualmente o in gruppo, tramite studio (project work) o esperienza sul campo (stage) con il supporto di un  tutor senior. A conclusione di tale fase verrà elaborata una tesina finale che sarà presentata e discussa in plenaria in occasione del modulo finale del Corso.

Il modello di riferimento è pertanto il seguente, finalizzato a consentire l’acquisizione di un specifico metodo di analisi degli argomenti della politica, intesi nella loro più ampia accezione:

Microsoft Word - POLIEDRI PROGETTO novembre 2017

Il progetto formativo è rivolto  a tutte le persone interessate.  Gli allievi di età inferiore ai 35 anni potranno partecipare a tutte le sessioni formative, compresi i laboratori. Le persone di età superiore potranno partecipare a tutte le sessioni formative frontali.

Temi di approfondimento

I temi di approfondimento proposti per la fase residenziale centrale del corso , che saranno ulteriormente perfezionati con i membri del Comitato Scientifico, riguardano:

  1. Bisogni individuali, bisogni collettivi;
  2. Generare, gestire e monitorare l’informazione, il consenso e il conflitto;
  3. Il progetto politico: dall’idea alla sua realizzazione ‐ il project management politico

Temi trasversali e Comitato Scientifico

I temi che saranno sviluppati durante il corso  dovranno in particolare collegarsi ad alcuni temi trasversali, ciascuno dei quali dovrà essere presidiato da un Membro del Comitato Scientifico. Il compito di questi ultimi sarà, oltre alla collaborazione nell’identificazione dei contenuti specifici da sviluppare nell’arco dei 6 incontri centrali, e alla docenza e supporto nell’identificazione del materiale didattico, quello fondamentale di rappresentare un riferimento operativo per i giovani nell’ambito dell’attività di approfondimento che essi saranno chiamati a svolgere nel periodo intercorrente tra ciascuno incontro.

Il Comitato Scientifico è presieduto da un Membro nominato dal Comitato Scientifico.

Organizzazione

Elementi generali

Il corso è strutturato nell’arco di dodici mesi per complessive 4 giornate di formazione frontale, 6 week‐end, 24 ore di project work o stage e una giornata conclusiva da realizzarsi mediante un seminario/convegno pubblico. La fase residenziale prevede almeno 8  ore di studio e approfondimento da parte di ciascuno studente da realizzare nel periodo che intercorre tra gli appuntamenti mensili, preferibilmente in gruppi di lavoro che saranno costituiti in sede di attività didattica.

Il totale delle ore di attività (studio/aula/project work o stage) è pari a 138 ore.

I tutor saranno presenti per l’intera attività mentre il docente di riferimento sarà presente per l’intera durata delle attività didattiche relative al tema da lui coordinato.