Chi siamo

Metodologia didattica

Il progetto formativo è impostato sulla base della metodologia euristica, definita anche come metodologia della scoperta, per condurre i partecipanti all’acquisizione dei contenuti attraverso un loro coinvolgimento costante ed attivo nei vari percorsi di studio e di interpretazione.

Il corso prevede una fase iniziale di natura prettamente teorica grazie alla quale saranno approfondite alcune tematiche fondamentali mediante lezioni frontali di due ore ciascuna a cura dei referenti del Comitato Scientifico

Comitato Tecnico Scientifico

deputato alla supervisione metodologica e all'individuazione dei docenti e testimoni di riferimento per ciascuna tematica

Gaetano Piccolo  sj

Antropologia

Leonardo Becchetti

Economia

 Guido Alpa

Diritto Civile

Giuseppe Pericu

Diritto Amministrativo

Adriano Patti

Giustizia

 Emanuele Polizzi

Welfare

Letterio Mauro

Etica

Stefano Poli

Sociologia

 Ignazio Buffa sj

Dottrina Sociale della Chiesa

Beppe Costa

Green Economy

 Francesco Cavallini  sj

Dottrina Sociale della Chiesa

Valentina Di Gregorio

Diritto Privato

Dante Benzi

Amministrazione beni pubblici

Comitato Tecnico Didattico

deputato alla supervisione degli aspetti di coordinamento e organizzazione didattica

Nicoletta Piccardo

Esperta di processi formativi e certificazione delle competenze

Sabina Alzona

Esperta di comunicazione aziendale e rapporti con i Media

Padre Gesuita della Provincia di Genova

Responsabile attività giovanili

Anna Pedemonte

Counselor

Docenti

Comitato di Mentoring e Tutorship

costituito da giovani che hanno già maturato specifiche conoscenze o esperienze in ambito “politico” e che seguiranno le attività didattiche oltre a svolgere funzione di animazione ed accompagnamento per gli approfondimenti che gli allievi sono chiamati a realizzare nel periodo intercorrente tra gli incontri medesimi. Tale Comitato è costituito da giovani che hanno partecipato al Laboratorio Poliedri realizzato a marzo 2017

Elisa Ferrara

Elena Sorda

Alberto Cattaneo

Lorenzo Pellerano